Dove acquistare una capra bambino, dove poter acquistare una capra bambino.

Dove acquistare una capra bambino, dove poter acquistare una capra bambino.

Affresco. Un metodo di pittura su pareti intonacate di fresco con pigmenti in polvere che sono resistenti all’azione erosiva di calce. Prima che i colori vengono applicati per l’intonaco bagnato le linee principali della composizione sono generalmente tracciate sul manto precedente. Il dipinto è molto resistente e viene applicato ad entrambe le pareti interne ed esterne. Le origini della pittura ad affresco in Ucraina può essere fatta risalire al 4 ° secolo aC. Affreschi ornavano le case, edifici pubblici, e tombe dei coloni greci e sciti, sulla costa del Mar Nero. Le più interessanti antichi affreschi del 1 ° secolo aC sono stati scoperti durante gli scavi di luoghi di sepoltura in Kerch nella tomba di Demetra.

MOSAICO. Un metodo di parete e decorazione pavimentale in cui piccoli pezzi di pietra da taglio, vetro (tessere), e, di tanto in tanto, i materiali imperiture ceramica o altri sono impostati in gesso, cemento, o mastice impermeabile. I primi esempi esistenti di mosaici in Ucraina sono frammenti dal pavimento di un bagno interno trovato presso il sito della colonia greca di Chersoneso Taurica (ca terzo-secondo secolo aC). Realizzata in vari ciottoli colorati, il pavimento raffigura due figure nude e motivi decorativi. Mosaic è stato utilizzato per decorare le varie ‘chiese e palazzi Rus in 10 al 12 ° secolo, tra cui la Chiesa delle decime (989-96), la Cattedrale di Santa Sofia Santa (1037 alla fine 1040S), la Cattedrale della Dormizione del Monastero Cave di Kyiv (1078), e la Chiesa di San Michele (1108-1113) di cupole dorate Monastero di San Michele.

[Mosaici di] Cattedrale di Santa Sofia. Il piano centripeta della Cattedrale di Santa Sofia, i volumi interni, e volumetrie esterne riflettono l’ordinamento gerarchico dei mosaici e affreschi. Come le superfici delle pareti avanzano dal pavimento e il nartece, gli affreschi aumentano di dimensione e significato religioso e culminano nei mosaici monumentali Madre di Dio (Orante) nell’abside centrale e Cristo Pantocratore nella cupola centrale. Tra i mosaici più magistrali sono quelli del Padri della Chiesa. Il più arcaico orante nell’abside centrale, spesso definito come il indistruttibile parete. è il più famoso.

Arte bizantina. L’arte visiva prodotta nell’impero bizantino e nei paesi sotto il suo controllo politico o influenza culturale, tra i quali l’Ucraina. La diffusione di arte bizantina è stato il risultato, in larga misura, del suo stile, che aveva tutte le caratteristiche di universalismo a cui altre culture potrebbero facilmente adattarsi. Questo stile ha cominciato a sviluppare nel 6 ° secolo dC, durante la prima epoca d’oro sotto il regno dell’imperatore Giustiniano. Esso si basa su l’arte greco-romana e l’arte d’Oriente – Siria, Asia Minore, la Persia e l’Egitto. In architettura, chiese con cupole di pietra che simboleggiano il cosmo è apparso, sostituendo le basiliche longitudinali con soffitti in legno piane.

ICONA. L’immagine raffigurante un personaggio o una scena sacra nella maniera bizantina stilizzata, e venerato nelle chiese cristiane orientali. L’immagine può essere eseguito in diversi media; di conseguenza, il termine ‘icona’ può essere applicato a pitture murali, affreschi, o mosaici, arazzi o ricami, smalti e bassorilievi scolpiti nel marmo, avorio, o in pietra o espressi in metallo. L’icona tipica, tuttavia, è un dipinto portatile su un pannello di legno. La prima tecnica di pittura di icone era encausto, ma la tecnica tradizionale e più comune è tempera. La vernice – un’emulsione di pigmenti minerali (ocra, Siennas, umbers, o terra verde), tuorlo d’uovo e l’acqua – si applica con un pennello per un pannello rivestito con diversi strati di gesso. Foglia d’oro è fissato alle aree designate prima che inizi la pittura. La vernice viene applicata in strati successivi da scuro a tonalità chiare; quindi le figure sono delineate e, infine, alcune zone sono evidenziati con decolorante. Dopo essiccamento, il dipinto è ricoperto con una vernice speciale composto di resine olio di lino e cristallini per proteggere dalla polvere e all’umidità.

RUTKOVYCH, IVAN, b. in Bilyi Kamin, nei pressi di Zolochiv, Galizia, d. Icona pittore del 17 ° secolo. La maggior parte della sua vita creativa è stato speso in Zhovkva (1.667 a ca 1708), dove, tra le altre cose, è stato una delle figure chiave nella scuola Zhovkva degli Artisti. Alcuni dei suoi lavori è stata conservata, in tutto o in parte, come ad esempio le iconostasi delle chiese di legno in Volytsia Derevlianska (1680-2) e Volia Vysotska (1688-9); la grande iconostasi della chiesa della Natività di Cristo a Zhovkva (1697-9, ora nel Museo Nazionale di Lviv), che è considerata la più bella iconostasi ucraino; e separate icone, come Supplica (1683) da Potylych (ora nel Museo Nazionale) e La Natività della Vergine Maria (1683) da Vyzhliv. trattamento di Rutkovych di soggetti religiosi era realistico e quasi secolare nello spirito. La ricchezza emotiva dei suoi colori e il ritmo delle sue linee testimoniano l’influenza dell’arte europea contemporanea sul suo stile. Il libro di Vira Svientsitska circa Rutkovych è stato pubblicato a Kiev nel 1966.

KONDZELEVYCH, YOV, b 1667 a Zhovkva, Galizia, d ca 1740 a Lutsk, Volinia. Notato pittore di icone e l’anziano del Monastero Bilostok in Volinia. Dopo la sua formazione presso la Scuola Zhovkva degli artisti, probabilmente studiato pittura alla pittura Studio di Kyiv Cave Monastero Icona e all’estero. Alcune delle sue numerose opere sono sopravvissuti, tra cui un frammento della iconostasi Monastero Bilostok; il tabernacolo del Monastero Zahoriv (1695); e la famosa iconostasi della Maniava Hermitage, dipinta nel 1698-1705 e trasferito nel 1785 nella chiesa di Bohorodchany sulla dissoluzione del eremo. Nel 1923 l’iconostasi è stato depositato presso il Museo Nazionale di Lviv sotto il nome l’iconostasi Bohorodchany. Nel 1722 Kondzelevych ha partecipato pittura l’iconostasi del monastero Zahoriv. Il suo ultimo lavoro è stato la Crocifissione (1737) per il Monastero Lutsk. Kondzelevych ampliato lo schema tradizionale dell’icona in modo significativo: ha dedicato molta attenzione per l’ambiente circostante, in particolare per il paesaggio, che ha riempito di complessi architettonici distintivi.

RITRATTISTICA. La rappresentazione artistica di una o più persone determinate. Anche se il ritratto non è nata come genere distinto nell’arte ucraino fino al 16 ° secolo, la sua esistenza può essere fatta risalire ad alcune icone: i rendering canonici di S. Antonio delle Grotte e San Teodosio delle Grotte in Santa Protettrice delle Grotte icona (ca 1288), in cui sono state date le caratteristiche individuali. Nel tardo 16 ° secolo 15 ° e l’inizio del rendering di icona volti è diventato più realistico come risultato di influenze rinascimentali (ad esempio, la Krasiv Madre di Dio ). Nel 17 ° secolo, rappresentazioni realistiche di patroni erano parte della composizione di icone, come la Protettrice Santa. con un ritratto di Hetman Bohdan Khmelnytsky, e l’affresco Supplica (1644-6), con il metropolita Petro Mohyla, nella Chiesa della Trasfigurazione in Berestove a Kiev. Tardo 16th- ai ritratti religiosi e secolari del 18 ° secolo, in un primo momento aveva alcune caratteristiche dell’icona, come ad esempio forme appiattite, composizione frontale statica, e la rappresentazione figurale ieratico. Con il tempo, sotto l’influenza della pittura rinascimentale, sono diventati tridimensionale e sono state dipinte con una prospettiva lineare e aerea. Molti ritratti di mecenati di santuari e chiese sono state dipinte e visualizzati all’interno delle chiese. ritratti Memorial dei membri delle classi superiori sono state dipinte su legno o metallo e attaccati ai coperchi delle loro bare. Uno dei più sensibili e ben modellata è stato quello di V. Lanhysh (1635), che si trova nella collezione di ritratti di Lviv Dormizione Fratellanza.

NOVAKIVSKY, Oleksa, b 14 marzo 1872 in Slobodo-Obodivka (ora Nova Obodivka), Olhopil contea, Podilia governatorato, d 29 Agosto 1935 a Lviv. Pittore e educatore. Ha studiato pittura con F. Klymenko a Odesa (1888-1892) e presso l’Accademia di Belle Arti di Cracovia (1892-3, 1895-1900) sotto J. Unierzyski e Jan Stanislawski. Dopo la laurea con una medaglia d’oro ha vissuto in Mogila (oggi Nowa Huta), vicino a Cracovia, dove si dedica alla pittura di paesaggio. La prima mostra personale delle sue opere si è tenuta a Cracovia nel 1911. Dopo aver attirato Metropolitan Andrei Sheptytsky come suo protettore, Novakivsky si trasferisce a Lviv nel 1913, dove mostre delle sue opere hanno avuto luogo nel 1920 e 1921. Novakivsky esposti anche alle esposizioni della Società per l’avanzamento di rutena arte, la Società degli Amici della borsa di studio ucraino, Letteratura e Arte, l’Associazione degli indipendenti artisti ucraini, e la Scuola d’Arte Novakivsky da lui fondata nel 1923. Durante il suo periodo di Cracovia Novakivsky dipinto ritratti, paesaggi, nature morte, e scene di genere in uno stile naturalistico e impressionista che assomigliava a quella dei contemporanei polacchi, come Jan Stanislawski, Jacek Malczewski, e Stanislaw Wyspianski. Durante il suo primo periodo di Lviv il suo stile si è evoluto sotto l’impatto della prima guerra mondiale a diventare più simbolista ed espressionista. Ha eseguito in questo stile, tra gli altri, diversi ritratti magistrali. Nel 1920 i suoi colori divennero più vivaci, e le sue linee più dinamiche, ed i suoi dipinti di quel periodo sono pienamente espressionista nello stile.

Martos, IVAN, B Ca 1752-4 in Ichnia, Pryluky reggimento, d 17 aprile 1835 a San Pietroburgo. Scultore; padre di Oleksander Martos. Nato in un cosacco starshyna famiglia della regione di Poltava, Martos ha studiato presso l’Accademia di San Pietroburgo delle Arti (1764-1773) e di Roma (1774-9), dove divenne un sostenitore di stile classicista della scultura. Ha insegnato presso l’Accademia di San Pietroburgo (1779-1835) ed è stato il suo rettore (1814-1835). Martos creato numerose sculture in Russia e Ucraina, tra i monumenti sepolcrali di Hetman Kyrylo Rozumovsky in Baturyn (1803-5) e il conte Petr Rumiantsev presso il Monastero Cave di Kyiv (1797-1805) e le statue del conte Armand-Emmanuel du Plessis duca di Richelieu a Odesa (1823-8), l’imperatore Alessandro I a Tahanrih (1828-1831), e il principe Potemkin Grigorii a Kherson (1829-1836). Le sue opere sono noti per la loro monumentale, ma trattenuti e la forma classicistico lucida che conforme alla ideale classico di bellezza e di idealizzare le virtù del coraggio, patriottismo e dovere civico. Il suo lavoro ha avuto una notevole influenza su molti scultori dell’impero russo nella prima metà del 19 ° secolo.

ARCHIPENKO, ALEXANDER (ARKHYPENKO, Oleksander), b 30 Maggio 1887 a Kiev, d 25 Febbraio 1964 a New York. Modernista scultore, pittore, e pedagogo. Archipenko studiato arte presso la Scuola d’Arte di Kiev nel 1902-5, a Mosca nel 1906-8, e poi brevemente a l’Ecole des Beaux-Arts di Parigi. La sua prima mostra personale ha avuto luogo nel 1906 in Ucraina. Si trasferisce a Parigi nel 1909. Dal 1910 espone le sue opere con un gruppo di cubisti e nel 1912 entra a far parte di un nuovo gruppo artistico – La Section d’Or, che contava tra i suoi membri Pablo Picasso e Georges Braque. Anche nel 1912 ha aperto la sua propria scuola di scultura a Parigi. Nei primi anni 1910 Archipenko divenne scultore cubista più importante della sua generazione, che ha utilizzato linee geometriche interdipendenti e ha introdotto nuovi concetti e metodi in scultura. Nel 1912 ha creato la prima scultura moderna fatta di vari materiali policrome (legno, vetro, metallo e fibra). In questo periodo ha creato i primi cosiddetti sculpto-peintures (intagliato e dipinto rilievi in ​​gesso) e la prima scultura moderna composta da forme concave in contrasto con quelli convessi e gli elementi che incorporano di colore e il vuoto. Dal 1919-1921 le opere di Archipenko sono stati esposti in molte città in tutta Europa. Nel 1920 è stato dato un padiglione separato alla Biennale di Venezia. Nel 1923 si trasferisce negli Stati Uniti. Fondò una scuola a New York, e l’anno successivo, si trasferisce a Woodstock, New Jersey.

MASTER ILLIA, B e D. Un incisore di legno del 17 ° secolo. Un monaco al monastero di San Onofrio, nel 1630 ha lavorato come incisore a Lviv. Dal 1640 al 1680 ha lavorato presso la Kyiv Cave Monastero Press. Durante la sua carriera ha prodotto circa 600 xilografie per le illustrazioni, frontespizi, copricapo, e stampe. Il suo lavoro decorato libri come la Euchologion di Petro Mohyla (Kiev 1646), uno dei migliori esempi di progettazione libro ucraina del tempo; il Nomocanone (Leopoli 1646); il Kyiv Cave Patericon (Kiev 1661, 1678); e Lazar Baranovych di Mech dukhovnyi (La spada spirituale, 1666) e Antin Radyvylovsky di Ohorodok Marii Bohorodytsi (Il Giardino di Maria, Madre di Dio, 1676). Due album delle sue xilografie sono stati pubblicati a Kiev nel 1640, e una collezione di 132 delle sue illustrazioni bibliche apparso alla fine del 17 ° secolo. Illia era un maestro della xilografia tematica. Le sue illustrazioni raffigurano la vita quotidiana, paesaggi, edifici, e monaci famosi del Monastero Cave di Kyiv.

TARASEVYCH, Oleksander, B Ca 1640, probabilmente in Transcarpazia, d ca 1727 a Kiev. Incisore e chiesa cifra; fondatore della scuola ucraina di incisione in metallo. Lui e suo fratello, Leontii Tarasevych, ha imparato incisione ad Augsburg. Oleksander vissuto e lavorato in Hlusk, Bielorussia, e a Vilnius, prima di tornare in Ucraina nel 1688 per prendere voti monastici al Monastero Cave di Kyiv e dirigere il laboratorio di incisione presso la Kyiv Cave Monastero Press. In seguito ha lavorato come agire archimandrita del monastero Svensk, nei pressi di Briansk, e il Monastero Cave di Kyiv. Tarasevych magistralmente eseguito incisioni in rame raffiguranti scene del Nuovo Testamento, composizioni araldici, e ritratti di santi cattolici e ortodossi e gerarchi ucraine e bielorusse contemporanei, colonnelli cosacchi e polacchi e lituani monarchi e nobili. A Vilnius e Kiev si è allenato molti incisori professionali. Libri e album della sua biblioteca personale sono stati utilizzati come materiale didattico nei laboratori del Monastero Cave di Kyiv nei secoli 18 e 19.

SCHYRSKY, IVAN, B Ca 1650, molto probabilmente nella regione di Chernihiv, d 1714 in Liubech, Chernihiv reggimento. incisore barocco. Ha studiato incisione sotto Oleksander Tarasevych a Vilnius Academy Press (1677-1680) e teologia e letteratura presso l’accademia. Ha lavorato come maestro incisore a Vilnius e poi in Chernihiv e Kiev, dove ha anche insegnato poetica al di Kyiv Mohyla College. Nel 1686 ha preso i voti monastici al Monastero Cave di Kyiv, e poco dopo ha co-fondato il Sant’Antonio del Monastero delle Grotte in Liubech. Shchyrsky creato oltre 100 incisioni in rame magistrali. Quelli dal suo periodo compreso Vilnius copie del Czestochowa e altre icone miracolose, stemmi (ad esempio, per Adam Kysil), e le immagini di vari santi. Durante la sua permanenza in Ucraina ha creato molte belle, incisioni dettagliate: illustrazioni per libri religiosi e panegyrical, stemmi, la famosa incisione labarum triumphale (1698) per la tesi poetica onorare il rettore del Collegio di Kyiv Mohyla; un ritratto di Metropolitan Varlaam Yasynsky (1707), e altri.

Levytsky, HRYHORII K. B Ca 1697 a Maiachka, Poltava reggimento, d 19 maggio 1769 in Maiachka. Barocco incisore maestro e pittore. Levytsky studiato incisione a Wroclaw (fino al 1735). Da ca 1738-1741 era un prete ortodosso in Maiachka e ha continuato a fare incisioni per la Kyiv Cave Monastero Press. Oltre il 40 delle sue incisioni illustrano Vangelo della stampa (1737), Salterio (1737), e Apostolos (1737-8 e il 1752), i frontespizi e ornamenti di tesi degli studenti di Kyiv Mohyla Academy “in versi. Egli ha inoltre preparato quattro tavole incise per la raccolta di Mykhail Kozachynsky delle tesi sulla filosofia di Aristotele (Leopoli 1745), che contiene i ritratti, stemmi, cartigli, allegorie, simboli, vista dei monumenti di Kiev architettonici, scene di genere, e nell’albero di Oleksii Rozumovsky. Nel 1753-6, insieme al figlio, (poi famoso ritrattista) Dmytro H. Levytsky, e Aleksei Antropov, Levytsky dipinti murali in stile rococò all’interno della chiesa di Sant’Andrea a Kiev.

ROCOCÒ. Uno stile architettonico e decorativo che è emerso in Francia nei primi anni del 18 ° secolo. Esempi di stile rococò in Ucraina sono Chiesa di Sant’Andrea (1747-1753) a Kiev; la Cattedrale della Natività della Madre di Dio (1752-1763) in Kozelets, Chernihiv governatorato; le chiese cattoliche dell’ordine domenicano a Leopoli (1747-1764) e Ternopil (1745-9); Cattedrale di San Giorgio (1745-1770) a Lviv; la Cattedrale della Dormizione al Monastero Pochaiv (1771-1783) in Volinia; e il municipio (1751) in Buchach, Galizia. Le iconostasi della chiesa di Sant’Andrea a Kiev e la chiesa del Monastero Trasfigurazione Mhar (1762-5) nel governatorato Poltava hanno scolpito delicatamente decorazioni superficiali rococò. Nella pittura religiosa stile rococò ha avuto un impatto limitato in Ucraina a causa della forte presa del Barocco. Alcuni nature morte, intimo in scala, è apparso per la prima volta, però, e la progettazione e la decorazione rococò lasciato un segno su mobili prodotti in Hlukhiv e Nizhyn in Chernihiv governatorato e in Olesko in Galizia.

Rastrelli, BARTOLOMEO FRANCESCO, b 1700 a Parigi, d 1771 a San Pietroburgo. L’architetto di origine italiana. Essendo arrivato a San Pietroburgo nel 1716 con il padre, Carlo Bartolomeo Rastrelli, che ha fatto molte sculture per l’imperatore Pietro I, è stato nominato architetto di corte nel 1730. I suoi lavori di ristrutturazione del grande palazzo in Peterhof (1747-1752; ora Petrodvorets), il cateriniana Palace a Carskoe Selo (1752-7), il Palazzo d’Inverno (1754-1762), il palazzo di Mikhail Vorontsov (1749-1757), e il palazzo di S. Stroganov (1752-4) a San Pietroburgo sono i migliori esempi di tardo barocco e rococò. Ha progettato due edifici eccezionali a Kiev, Chiesa di S. Andrea (1747-1753) e il Palazzo Mariinskyi (1752-5).

LOSENKO, ANTIN, b 10 Ago 1737 in Hlukhiv, Nizhen reggimento, d 4 Dicembre 1773 a San Pietroburgo. Pittore; esponente di punta della pittura storica in stile classicistico. E ‘stato portato a San Pietroburgo per cantare nel coro corte imperiale nel 1744. Dopo la sua voce cambiò, fu mandato a studiare arte sotto I. Argunov (1753-8) e al San Pietroburgo Accademia di Belle Arti (1759-1760), che ha dato lo borse di studio per studiare a Parigi (1760-5) e Roma (1766-9). Losenko è diventato un membro di e professore presso l’Accademia nel 1770, ha servito come il suo direttore (1772-3), e scrisse il suo libro di testo sulla proporzioni umane (1772). La sua opera comprende dipinti su temi biblici e mitologici, ritratti di personaggi di spicco, un autoritratto, e circa 200 disegni di figure nude e le parti del corpo, che si sono svolte come modelli di eccellenza per gli studenti presso l’accademia per molti anni.

Accademismo. movimento Art basata su antiche dell’estetica greca e sull’imitazione dogmatica delle forme dell’arte classica. Accademismo prima nata nelle accademie d’arte d’Italia nel 16 ° secolo e poi in Francia; in seguito si diffuse in altri paesi. Tali scuole d’arte sono state fondate a Roma, Parigi, Vienna, Berlino, San Pietroburgo, Monaco di Baviera, Cracovia, e in altre città. Molti artisti ucraini laureato presso queste scuole; per esempio, Ivan Buhaievsky-Blahodarny, Ivan Soshenko, Taras Shevchenko, Dmytro Bezperchy, Volodymyr Orlovsky, Apollon Mokrytsky, Ivan Aivazovsky, Kornylo Ustyianovych, e Teofil Kopystynsky. Come scuole avanzate di teoria e pratica l’arte, le accademie svolto un ruolo positivo, ma alla fine il loro conservatorismo e il dogmatismo, la restrizione della libertà artistica, e le loro stretti limiti di scelta delle tematiche e formali mezzi (composizione, colore, tecnica) chiamati indietro una forte reazione tra gli artisti progressisti.

MOKRYTSKY, Apollo, b 12 agosto 1810 in Pyriatyn, Poltava governatorato, d 8 o 9 marzo 1870 a Mosca. Pittore; membro a pieno titolo del San Pietroburgo Accademia di Belle Arti dal 1849. Ha studiato pittura sotto Kapiton Pavlov al Nizhen Liceo e sotto Aleksei Venetsianov e Karl Briullov a San Pietroburgo (1830-9). Dopo aver lavorato in Ucraina e in visita in Italia è stato nominato professore presso la Scuola di Mosca di Pittura, Scultura e Architettura (1851-1870). I suoi dipinti, tra cui i ritratti di Yevhen Hrebinka e Nikolai Gogol, e paesaggi italiani, sono eseguite in maniera lucida, stile realista. Mokrytsky svolto un ruolo importante nel processo di acquisto di libertà di Taras Shevchenko; ha introdotto Shevchenko a influenti intellettuali russi e ucraini a San Pietroburgo, che ha contribuito a garantire la libertà di Shevchenko dalla servitù. Mokrytsky ha lasciato un diario (pubblicato nel 1975) che contiene informazioni su Shevchenko.

SHEVCHENKO, TARAS, b 9 MARZO 1814 in Morynci, Zvenyhorod contea, Kiev governatorato, d 10 Marzo 1861 a San Pietroburgo, Russia. Ucraina del bardo nazionale e artisti famosi. Nasce un servo della gleba, all’età di 14 Shevchenko è diventato un cameriere del suo padrone, P. Engelhardt, e lo serviva a Vilnius e poi a San Pietroburgo. Engelhardt notò il talento artistico di Shevchenko e lo apprendista pittore V. Shiriaev. Shevchenko ha trascorso il suo tempo libero a disegnare statue nei giardini estivi della capitale. Lì incontrò l’artista ucraino Ivan Soshenko, che lo introduce ad altri connazionali e per il pittore russo Aleksei Venetsianov. Shevchenko poi incontrato il famoso pittore Karl Briullov, che ha donato la sua pittura, come il premio in una lotteria il cui ricavato è stato utilizzato per comprare la libertà di Shevchenko, il 5 maggio 1838. Poco dopo, Shevchenko iscrive alla Accademia Imperiale delle Arti e studiato lì sotto la supervisione di Briullov.

AIVAZOVSKY, IVAN, b 29 Luglio 1817 in Teodosiia, d 5 Maggio 1900 in Teodosiia. Pittore. Aivazovsky discendeva da una famiglia di Galizia armeni che si erano stabiliti in Crimea. Ha ottenuto la sua formazione artistica presso il San Pietroburgo Accademia di Belle Arti, diventando un accademico nel 1845 e membro onorario dell’Accademia nel 1887 (è stato anche membro di altri quattro accademie). Nel 1845 si stabilì a Aivazovsky Teodosiia. Un membro della Società degli artisti russi del Sud, ha esposto il suo lavoro in Odesa, Kiev, Kharkiv, Mykolaiv, e altrove. Aivazovsky ha prodotto circa 6.000 dipinti, raffiguranti principalmente scene sul Mar Nero e paesaggi marini turbolenti. Dipinse anche battaglie navali e paesaggi ucraini. Durante gli anni di studio Aivazovsky spesso viaggiato in Ucraina con Vasilii Shternberg. Ha stabilito di artisti in studio e foto galleria in Teodosiia, che ha donato successivamente alla città.

KOPYSTYNSKY, Teofil, b 15 Aprile 1844 in Peremyshl, Galizia, d 5 Luglio 1916 a Lviv. pittore monumentalista e ritrattista. Laureato alla Scuola di Belle Arti di Cracovia (1871) e l’Accademia di Vienna Art (1872), ha trascorso le sue chiese pittura vita, iconostasi e le icone a Lviv e dei villaggi circostanti. E ‘stato anche riconosciuto come restauratrice e conservatrice di arte antica. Dal 1878-1899 Kopystynsky ristrutturare una serie di capolavori religiosi. Nel 1888 ha ripulito e restaurato 150 vecchie icone ucraine al museo della l stauropegion Institute di Lviv. Kopystynsky stabilito una reputazione come un maestro ritrattista e 1872-1895 dipinse 17 ritratti di figure sociali e culturali ucraini importanti del 19 ° secolo. Kopystynsky è stato anche un illustratore leader libro in Ucraina occidentale. Ha insegnato disegno nelle scuole secondarie a Lviv e ha partecipato alle mostre della Società degli Amici delle Belle Arti.

SVITOSLAVSKY, Serhii, b 6 ottobre, 1857 a Kiev, d 19 settembre, 1931 a Kiev. Paesaggista. Dopo aver studiato alla Scuola di Mosca di Pittura, Scultura e Architettura (1875-1883) è tornato a Kiev. Dal 1884 ha partecipato alle mostre della società Peredvizhniki, e nel 1891 divenne membro della società. Durante la Rivoluzione del 1905 ha contribuito alla rivista satirica Shershen ‘ e gli studenti espulsi dalla Scuola d’Arte di Kiev aiutato. I suoi paesaggi realisti sono noti per i loro colori vivaci. Alcune delle sue opere più note sono Dnieper Rapids (1885), Buoi in campo (1891), Via in una città della contea (1895), Su un fiume (1909), Traghetto sul Dnieper (1913), Posizione di Kiev: inverno. Mulino a vento. e Il Dnieper al crepuscolo. I suoi viaggi in Asia centrale verso la fine degli anni 1890 ha dato luogo a un gruppo di paesaggi, tra cui Steppa. Capra Herd nelle montagne. e Le navi del deserto (1900). Dopo la sua vista è peggiorata nei primi anni 1920, Svitoslavsky ha dato alla pittura. Album delle sue opere sono state pubblicate a Kiev nel 1955 e 1989.

Trush, IVAN, b 17 Gennaio 1869 in Vysotske, Brody regione, la Galizia, d 22 marzo 1941 a Lviv. Pittore, la figura della comunità, e l’arte e critico letterario; son-in-law di Mykhailo Drahomanov. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Cracovia (1891-7) sotto Leon Wyczółkowski e Jan Stanislawski ha vissuto a Lviv, dove fu attivo nei circoli artistici ucraini e vita comunitaria. Un amico di Ivan Franko, ha organizzato la Società per l’avanzamento di arte rutena e la Società degli Amici della borsa di studio ucraino, Letteratura e Arte e loro mostre; co-pubblicato la prima rivista d’arte ucraina, Artystychnyi vistnyk ; dipinse molti ritratti per la Shevchenko Scientific Society; tenuto conferenze sull’arte e la letteratura; e ha contribuito articoli per vistnyk Literaturno-naukovyi. Dilo. e Ukrainische Rundschau. Ha viaggiato ampiamente: ha visitato Kyiv più volte (ha insegnato brevemente a Kiev Drawing School di Mykola I. Murashko nel 1901), Crimea (1901-4), Italia (1902, 1908), e l’Egitto e Palestina (1912). Trush era un impressionista, noto per il suo uso originale del colore. Una parte importante della sua grande eredità (oltre 6000 dipinti) è costituito da paesaggi.

Kostandi, KYRIAK, b 3 Ottobre 1852 in Dofinivka, Odesa contea, Kherson governatorato, d 31 ottobre 1921 a Odesa. Pittore realista e studioso d’arte. Dopo la laurea presso la Scuola di Disegno Odesa (1874) e l’Accademia di San Pietroburgo of Arts (1882), è tornato a Odesa, dove dipinge e insegna presso la scuola di disegno. Nel 1897 entra a far parte Peredvizhniki e cominciò a partecipare alle mostre. Dopo aver contribuito a fondare la Società del Sud russo artisti, ha lavorato 1902-1920 come il suo presidente. Nel 1907 è stato eletto membro a pieno titolo del San Pietroburgo Academy of Arts. Dal 1917 ha lavorato come direttore del Museo Odesa City. Aderendo ad uno stile rigorosamente realistica, Kostandi si dedica alla Pittura di genere, ma ha fatto un po ‘di pittura di paesaggio e la pittura ritratto pure.

PYMONENKO, MYKOLA, b 9 marzo 1862 a Priorka (un sobborgo di Kiev), D 26 Marzo 1912 a Kiev. Prominent ucraino pittore realista; membro a pieno titolo del San Pietroburgo Accademia delle Arti dal 1904. Dopo aver studiato alla Scuola di Disegno Kyiv (1878-1882) e l’Accademia di San Pietroburgo of Arts (1882-4) ha insegnato presso la Scuola di Disegno Kyiv (1884-1900) e Kiev Art School (1900-6). Ha partecipato alle mostre della Società di South artisti russi (1891-6) e la società Peredvizhniki (dal 1893) ed è diventato un membro di quest’ultima società nel 1899. Nel 1909 è stato eletto membro del Paris International Association of Arts e letterature. Pymonenko ha prodotto oltre 700 scene di genere, paesaggi e ritratti, molti dei quali sono stati riprodotti come cartoline.

IMPRESSIONISMO. Le originali pittori impressionisti francesi hanno cercato di catturare con brevi colpi di pigmenti miscelati il ​​gioco di luce del sole su oggetti. Il nome del movimento deriva da Claude Monet Impressioni: Alba (1872). Oleksa Novakivsky, che in seguito abbracciato l’espressionismo simbolico, è stato uno dei primi impressionisti ucraino. Ivan Trush, che ha preferito lavorare con i colori non risultano disponibili, adottato Impressionismo solo in parte. Mykola Burachek catturato i colori assolate della steppa ucraina, mentre Mykhailo Zhuk e Ivan Severyn introdotti elementi decorativi nelle loro opere impressioniste. Altri esponenti dell’Impressionismo ucraino erano Oleksander Murashko, Vasyl Krychevsky, Petro Kholodny (paesaggi e ritratti), Mykola Hlushchenko, e Oleksii Shovkunenko.

Oleksander Murashko, b 7 Settembre 1875 a Kiev, d 14 giugno 1919 a Kiev. Pittore. Ha studiato presso la Scuola di Disegno di Kiev (1891-4), in Ilia Repin presso l’Accademia di San Pietroburgo delle Arti (1894-1900), e di Monaco di Baviera e Parigi (1902-4). Nel 1907 si stabilì a Kiev, dove ha insegnato pittura presso la Scuola d’Arte di Kiev e presso il proprio studio. Nel 1909 espone le sue tele a Parigi, Monaco di Baviera, e Amsterdam, e nel 1910 alla mostra internazionale di Venezia e in mostre personali a Berlino, Colonia, Dusseldorf e. Dal 1911 espone con il gruppo di Monaco di Baviera Secessione. Nel 1916 entra a far parte della società Peredvizhniki ed è diventato uno dei membri fondatori della Società degli Artisti di Kiev. E ‘stato uno dei fondatori dello Stato ucraino Academy of Arts nel 1917 e ci serviva come professore e rettore. Lo stile di Murashko evoluto dal realismo della scuola Peredvizhniki in un vivido, impressionismo colorato.

BURACHEK, MYKOLA, b 16 marzo 1871 in Letychiv, Podilia governatorato, d 12 agosto 1942 a Kharkiv. pittore impressionista e pedagogo. Burachek studiato a Kiev e si è laureato presso l’Accademia di Belle Arti di Cracovia nel 1910. La sua prima mostra si è tenuta nel 1907. Nel 1910-1912 ha lavorato nello studio di Henri Matisse a Parigi. Nel 1917-1922 ha lavorato come professore presso l’ucraino Stato Academy of Arts a Kiev e poi alla Kyiv Stato Art Institute e la Lysenko Music and Drama School di Kiev. Dal 1925 al 1934 è stato rettore del Kharkiv Istituto d’Arte e poi restituito al Kiev Istituto Statale d’Arte. Un pittore maestro del paesaggio, ha reso paesaggi ucraini in un colorato stile impressionista.

BOICHUK, TYMOFII, b 27 settembre 1896 in Romanivka, Ternopil regione, d 1922 a Kiev. pittore modernista e graphic designer. Nel 1914 ha lasciato il suo paese per vivere con il fratello molto più vecchio e più famoso, Mykhailo Boichuk, e di lavorare con lui e Mykola Kasperovych sul restauro dell’iconostasi nella chiesa della Santissima Trinità a Lemeshi, regione di Chernihiv. Dopo la rivoluzione di febbraio del 1917 i due fratelli vivevano a Kiev. Ci Tymofii studiato presso l’ucraino Accademia Statale delle Arti e laboratorio monumentale-pittura di suo fratello (1917-1922), e ha partecipato alla pittura degli affreschi nelle Lutsk caserma di reggimento a Kiev (1919). Sotto la supervisione di suo fratello ha creato dipinti di grandi dimensioni nel Teatro Kiev dell’Opera e del Balletto per il Primo Congresso dei comitati esecutivi regionali (1919). Tra gli altri suoi dipinti: Two Donne vendita di sementi (1916), e, nel 1919-20, Patate di impianto. Nel pascolo (Ora alla Galleria Tretiakov di Mosca), e Nel negozio del calzolaio. Boichuk morì di tubercolosi.

Pavlenko, OKSANA, b 12 febbraio a 1895 Valiava, Cherkasy contea, Kiev governatorato, d 21 aprile 1991 a Mosca. Pittore. Nel 1914 ha iniziato gli studi presso la Scuola d’Arte di Kiev sotto Fotii Krasytsky e Fedir Krychevsky. Nel 1917 si iscrive alla ucraino Accademia Statale delle Arti e studiato sotto Mykhailo Boichuk. Ha continuato i suoi studi nel laboratorio di pittura monumentale di Boichuk presso l’Istituto di Kiev di Arti Plastiche (1918-22). Nel 1919 ha fatto parte della squadra di Boichuk che decorava caserma del reggimento Lutsk a Kiev (distrutto nel 1922). Ha preso parte anche l’affresco sperimentale sulle pareti della auditorium dell’Istituto di Kiev di Arti Plastiche (questi affreschi sono stati distrutti nel 1934). Mentre insegnava pittura, disegno e ceramica presso il Mezhyhiria Tekhnikum (1923-9) ha dipinto affreschi lì. Nel 1929 si trasferisce a Mosca, dove ha insegnato nella facoltà della ceramica di Mosca stato superiore artistica e tecnica Institute (1929-1931) e, successivamente, in molte altre scuole. Le sue memorie circa Mykhailo Boichuk sono stati pubblicati nel 1987.

MODERNISMO. Un movimento internazionale nella letteratura e nell’arte che sottolinea il senso di una rottura radicale con il passato e la possibilità di un mondo trasformato. Emerging alla fine del XIX secolo come un rifiuto del realismo e del populismo, che sperimenta nuove forme letterarie e artistiche, spesso sotto l’influenza della fotografia, cinema, e le nuove tecnologie. Materiali non tradizionali sono stati spesso utilizzati in architettura e scultura, come ad esempio nuove leghe metalliche, vetro e plastiche sintetiche. L’attenzione nella letteratura e nell’arte era spesso su percezioni soggettive e sui conflitti psicologici interiori e complessi della intellighenzia urbana. Raffigurazioni di singole personalità spesso inclusi l’eccentrico, il tabù, e squilibrato. Modernismo ha coinciso con e riflette la rapida crescita della produzione capitalistica e l’ascesa di forte femminista, politica e movimenti nazionali.

ARCHIPENKO ALEXANDER, b 30 maggio 1887 a Kiev, d 25 febbraio 1964 a New York. scultore modernista, pittore, pedagogista, e un membro a pieno titolo dell ‘Istituto Internazionale delle Arti e delle Lettere dal 1953. Archipenko studiato arte presso la Scuola d’Arte di Kiev nel 1902-5, a Mosca nel 1906-8, e poi per breve tempo presso l’Ecole des Beaux -Arts a Parigi. La sua prima mostra personale ha avuto luogo nel 1906 in Ucraina. Si trasferisce a Parigi nel 1909. Nel 1910 espone le sue opere con un gruppo di cubisti al Salon des Artistes Indépendants e quindi espone le sue opere c’è ogni anno fino al 1914. Nel 1912 si è unito Archipenko un nuovo gruppo artistico – La Section d’Or, che annoverato tra i suoi membri P. Picasso, Braque G., J. Gris, Leger F., R. Delaunay, R. de la Fresnaye, J. Villon, F. Picabia, e M. Duchamp – e ha partecipato al gruppo di mostre.

Hryshchenko, Oleksa, b 2 aprile 1883 in Krolevets, Chernihiv governatorato, D 28 Gennaio 1977 a Vence, in Francia. pittore modernista, studioso d’arte, e autore. Mentre specializzato in biologia presso l’Università di Kiev e l’Università di Mosca, ha studiato pittura con Serhii Svitoslavsky a Kiev e K. Yuon a Mosca. Durante un breve soggiorno a Parigi nel 1911, ha incontrato A. Lhote, Alexander Archipenko, e Le Fauconnier e si è interessata in cubismo. Dal 1913 al 1914 ha studiato in Italia e scrisse numerosi studi di artisti primitivi italiani e il rapporto tra l’icona e l’arte occidentale. Durante la Rivoluzione del 1917, Hryshchenko divenne professore di Stato Art Studios a Mosca ed è stato offerto la direzione della Galleria Tretiakov, ma riuscì a fuggire dalla Russia via Crimea alla Turchia.

BOICHUK, Mykhailo, b 30 ottobre a 1882 Romanivka, Ternopil regione, D 13 1937 luglio a Kiev. Influente pittore ucraino modernista, artista grafico, e insegnante. Boichuk studiato presso studio d’arte di Yuliian Pankevych a Lviv (1898), una scuola d’arte privata di Vienna (1899), e l’Accademia delle Arti di Cracovia (1899-1905). Ha continuato i suoi studi presso le Accademie di Monaco e di Vienna d’arte ed espone le sue opere presso la Galleria Latour a Lviv nel 1905 ea Monaco nel 1907. Durante il suo soggiorno a Parigi (1907-1910), ha visitato il Boichuk Academie Ranson e lo studio di P. Sérusier e, nel 1909, ha fondato il proprio studio-scuola, in cui la sua futura moglie Sofiia Nalepinska, Mykola Kasperovych, S. Baudouin de Courtenay, S. Segno, J. Lewakowska, O. Shaginian, e H. Szramm studiati.

ANDRIIENKO-NECHYTAILO, Mykhailo (conosciuto in Francia come Michel Andreenko), b 29 dicembre 1894 a Odesa, d 12 Novembre 1982 a Parigi. pittore modernista e scenografo. Nel 1912-1917 Andriienko-Nechytailo studiato con N. Rerikh, A. Rylov, e I. Bilibin presso la scuola d’arte della Società per la Promozione delle Arti di San Pietroburgo. Nel 1914-16 espone la composizione nero Dome e la sua prima opera cubista a San Pietroburgo. Nel 1914 ha partecipato ad una mostra grafica internazionale a Lipsia. Nel 1917-1924 ha dedicato la maggior parte del suo tempo alla progettazione di scenografie per vari teatri – a San Pietroburgo, Odessa, Praga, Parigi, e per la Royal Opera di Bucarest. A Parigi, dove ha vissuto dal 1923, ha lavorato anche sui set dei film Casanova e Sheherazade e ha continuato a dipingere in stile cubista-costruttivista.

Humeniuk, FEODOSII, b 6 set 1941 in Rybchyntsi, Khmilnyk raion, Vinnytsia Oblast. pittore anticonformista e artista grafico. Un laureato dell’Istituto Dnipropetrovsk Art School e Leningrado di scultura, architettura e pittura (1965), nel 1974 ha preso parte alla prima mostra d’arte anticonformista a Leningrado e nel 1975 lui e Volodymyr Makarenko ha organizzato la prima mostra ucraino dell’arte anticonformista in un appartamento privato a Mosca. Ciò ha portato alla espulsione di Humeniuk dall’Unione degli Artisti dell’URSS e l’esilio a Dnipropetrovsk. Le sue opere, che i turisti erano riusciti a portare fuori dell’URSS, sono stati esposti senza il suo permesso a Toronto nel 1978, 1980 e 1984. Humeniuk di nuovo stabilirono a Leningrado nel 1983, e nel 1992 tornato in Ucraina dove gli viene assegnato il Shevchenko Premio nel 1992. offerte Humeniuk con temi storici e religiosi attraverso un ricco sistema di simboli. Dal punto di vista formale, il suo lavoro è strettamente legato allo stile di monumentalista Mykhailo Boichuk, che unisce le tradizioni della vecchia arte bizantina con arte popolare e gli stili occidentali moderni, ed esercitò un’influenza dominante nei processi artistici dell’Ucraina.

CIRCA IEU: Una volta completato, il Internet Encyclopedia of Ucraina sarà la fonte più completa di informazioni in lingua inglese sull’Ucraina, la sua storia, la gente, la geografia, la società, l’economia, e del patrimonio culturale. Con oltre 20.000 voci enciclopediche dettagliate integrate con migliaia di mappe, fotografie, illustrazioni, tabelle e altri o materiali grafici e / audio, questa immensa repository di conoscenza è stato progettato per presentare l’Ucraina e gli ucraini al mondo.

Allo stato attuale, solo il 28% dell’intera base di dati IEU prevista è disponibile sul sito IEU. Le nuove voci vengono modificati, aggiornati e aggiunti ogni giorno. Tuttavia, il completamento di questo progetto ambizioso e costoso sarà possibile solo con l’aiuto finanziario da parte dei sostenitori IEU. Diventa un sostenitore IEU e aiutare il CIUS nella creazione di risorsa di informazioni elettroniche più autorevole al mondo su Ucraina e gli ucraini!

Fare clic su Home per accedere alla pagina IEU casa; a contattare i redattori IEU fare clic su Contact.
Per ulteriori informazioni su IEU scegliere Informazioni su IEU e per visualizzare l’elenco dei donatori e di diventare un sostenitore IEU clic donatori.

2001 Tutti i diritti riservati. Canadian Istituto di Studi Ucraini.

Related posts

  • Trattare l’asma nei bambini, asma bambino.

    In questo articolo se il mio bambino ha l’asma, come sarà trattata? Il trattamento il bambino avrà per l’asma dipende dal fatto che i suoi sintomi di asma accadono di tanto in tanto, o se sono più …

  • Gli articoli Grinning Goat di gestione …

    Immuno G Rebound E ‘fondamentale per la salute e la sopravvivenza dei nuovi neonati che ricevono adeguata colostro. Se la diga muore o è senza colostro poi un colostro sostituto deve essere …

  • Yemoos Culture nutriente, colta latte di capra kefir.

    Genuine diretta crudo latte di capra Kefir Grains Resa: Questa quantità di grani di kefir produrrà circa 1-2 tazze di squisito kefir ogni giorno per iniziare e molto altro ancora, come i grani di kefir crescere. *Gli appunti:…

  • La formula 5 Baby polvere migliore …

    Prima di determinare quale formula i bambini in polvere per l’acquisto, si dovrebbe chiaramente conoscere le vostre esigenze. Certamente, con molte peso e marche disponibili, finalmente avrà il suo preferito uno ….

  • La storia del latte di capra bambino …

    Al di là di bambino organico, offriamo due fasi della formula latte di capra fatti con il 99 per cento ingredienti biologici. Come la più antica società bambino formulazione organica in tutto il mondo, ci portiamo su un …

  • Lo svezzamento il bambino (da circa …

    Questa sezione include informazioni sul introducendo il bambino al cibo solido. Molti genitori si preoccupano quando e come svezzare i loro piccoli, ma lo svezzamento non deve essere un periodo stressante. Leggi la nostra …