Il trattamento per le cisti dermoidi in ovaie

Il trattamento per le cisti dermoidi in ovaie

Considerazioni approccio

Gli studi epidemiologici dal 1970 degli anni 1990 hanno riportato relazioni inverse tra pillola contraccettiva (OCP) utilizzano e chirurgicamente confermato cisti ovariche funzionali. trattamento a breve termine con OCP è stato quindi utilizzato per la gestione iniziale di cisti ovariche.

Molti pazienti con semplici cisti ovariche basate sui risultati ecografici non necessitano di trattamento. In un paziente postmenopausale, una semplice cisti persistente inferiore a 5cm dimensione in presenza di un valore CA125 normale può essere monitorato con esami ecografici seriali. [3] lt; [63] Alcune evidenze suggeriscono che le cisti fino a 10 cm possono essere seguiti in modo sicuro in questo modo.

donne in premenopausa con semplici cisti asintomatici più piccolo di 8 cm su ecografie in cui il valore di CA125 è all’interno del range di riferimento possono essere monitorati, con un esame ecografico di ripetizione in 8-12 settimane. La terapia ormonale, tra cui, come detto in precedenza, l’uso dei OCP, non è utile a risolvere la cisti. [41]

Fetali e neonatali cisti

Nei neonati femmina, cisti ovariche sono il tipo più comune di tumore addominale, con un’incidenza stimata di oltre il 30%. [19, 14]

cisti ovariche più fetali sono piccole e evolvente entro i primi mesi di vita e non sono di significato clinico. Essi sono generalmente diagnosticati nel terzo trimestre di gravidanza, e la maggior parte tendono a risolversi in 2-10 settimane dopo la nascita. [14]

La diagnosi differenziale di queste cisti includono cisti dell’uraco, anomalie duplicazione intestinale. teratoma cistica. e ostruzione intestinale. ecografia intrauterina è necessario distinguere le cisti ovariche da queste altre possibilità. [19]

L’aspirazione di queste cisti può essere eseguita, ma è associata a complicazioni, come la riforma delle cisti, infezioni, e parto prematuro. [14]

Una volta che la diagnosi di una cisti ovarica feto è fatto, è importante eseguire esami ecografici seriali per rilevare eventuali cambiamenti strutturali in termini di dimensioni o aspetto o complicazioni, come idramnios, ascite. o torsione. [19]

Di queste complicazioni, torsione ovarica è la più grave complicanza di una cisti ovarica fetale e può manifestarsi tachicardia fetale come causa di irritazione peritoneale.

La corretta gestione comprende l’ecografia di serie per cercare segni di regressione o un intervento chirurgico dopo la nascita se la cisti è complicato o maggiore di 5 cm di diametro. [14]

Le cisti ovariche in gravidanza

Il corpo luteo è responsabile della produzione di progesterone durante la gravidanza e di solito regredisce in gestazione circa 8 settimane. [12]

Corpus cisti luteale tendono ad essere più grandi e più sintomatica di cisti follicolari e sono più inclini a emorragie e la rottura. cisti follicolari sono solitamente più piccoli, con emorragia interna è relativamente raro.

Masse che persistono più a lungo possono giustificare ulteriori iter per il potenziale di malattia neoplastica in base a risultati clinici e radiologici prove. [12] Studi siero di CA125 non sono raccomandati in gravidanza, i livelli possono variare ampiamente in gravidanza normale, in particolare nel primo e nel secondo trimestre, e può essere elevato in molte condizioni benigne. Un gruppo suggerisce di osservazione, con la chirurgia post-partum in alcuni pazienti che hanno grandi masse annessiali persistenti nei quali risultati ecografici non sono altamente suggestivo di malignità. [5] Tuttavia, in situazioni in cui cisti sono sintomatici, compresi causando dolore e disagio, o con una rapida crescita su ultrasuoni seriale, la rimozione chirurgica dovrebbe essere considerato.

Se malignità è un intervento chirurgico possibilità e peri-parto è garantito, il rischio di danneggiare la gravidanza è pesato contro un ritardo nel trattamento, ma la chirurgia è generalmente ritardato fino alla metà del secondo trimestre, quando la maggior parte delle cisti hanno risolto. [23]

Alcune condizioni ovariche uniche per la gravidanza includono l’ovaio hyperstimulated, sindrome da iperstimolazione ovarica, luteinalis hyperreactio, cisti teca-luteina e luteoma della gravidanza. ovaie hyperstimulated rappresentano una risposta ovarica normale per i livelli di hCG circolanti e sono in genere visti in donne che hanno subito l’induzione dell’ovulazione.

Postmenopausa cisti ovariche

La maggior parte degli studi stimano la prevalenza di semplici, cisti annessiali uniloculari in asintomatiche, donne in postmenopausa ad 3-18%, con la maggior parte di queste cisti essere più piccolo di 5 cm di diametro.

I primi studi hanno indicato il rischio di neoplasie per queste cisti annessiali asintomatici in pazienti in postmenopausa per raggiungere il 7%, ma studi successivi hanno mostrato la prevalenza ad essere inferiore a 1% in piccole cisti. [24]

In questi pazienti, ripetere l’ecografia a 4-6 settimane può essere eseguita insieme agli studi CA125 in ambiente ambulatoriale. La metà delle cisti asintomatici inferiore a 5 cm risolvere in 2 mesi, ma l’aumento dei livelli di CA125 o un aumento cisti o complessità possono giustificare un intervento chirurgico.

follow-up è importante, come il rischio di una neoplasia ovarica essere aumenti maligni dal 13% nei pazienti in premenopausa al 45% nei pazienti in post-menopausa. [18]

ovariectomia bilaterale

ovariectomia bilaterale e, spesso, l’isterectomia vengono eseguiti in molte donne in postmenopausa con cisti ovariche a causa della maggiore incidenza di neoplasie in questa popolazione.

Trasferimento

Quando un paziente presenta nel dipartimento di emergenza (DE) con dolore addominale e segni o sintomi di un processo intraperitoneale di eziologia poco chiara, il trasferimento è indicato se una delle seguenti condizioni:

supporto chirurgica, ostetrica o ginecologica Backup non è disponibile per la disfunzione erettile

capacità operativa non è disponibile presso il sito di consegna di assistenza sanitaria

capacità di imaging non è disponibile presso l’impianto

pazienti instabili non dovrebbero essere trasferiti a meno che l’impianto è veramente in grado di fornire un trattamento o valutazione appropriata. Il paziente è la responsabilità del medico trasferire fino al suo arrivo in ospedale successivo.

La laparotomia e laparoscopia

Persistenti cisti ovariche semplici più grandi di 5-10 cm, soprattutto se sintomatica, e cisti ovariche complesse devono essere considerati per la rimozione chirurgica.

Gli approcci chirurgici di una tecnica aperta incisionale (laparotomia) e una tecnica mini-invasiva (laparoscopica), con incisioni molto piccole. Qualunque sia il metodo utilizzato, gli obiettivi rimangono gli stessi; essi includono i seguenti:

Per confermare la diagnosi di una cisti ovarica

Per valutare se la cisti sembra essere maligni

Per ottenere il fluido da lavaggio peritoneale per la valutazione citologica

Per rimuovere l’intera cisti intatto per l’analisi patologica – Questo può significare la rimozione dell’intero ovaio

Per valutare l’ovaio opposto e altri organi addominali

Per eseguire un ulteriore intervento chirurgico, come indicato

Alcuni pazienti, compresi quelli con malattia polmonare cronica che sono in grado di tollerare una elevata pressione intra-addominale o una posizione a testa in giù ripida, non sono adatti per laparoscopia. Altri sono inadatti a causa di precedenti interventi chirurgici che causano gravi aderenze. Per molte situazioni il fattore più importante è l’abilità e l’esperienza del chirurgo.

Con cisti benigne vi è alcuna controindicazione assoluta all’uso di laparoscopia. Tali pazienti comprendono quelli considerati di avere una cisti dermoide o endometrioma, quelli con cisti funzionali o semplici che stanno causando i sintomi e non hanno risolto con un trattamento conservativo, e quelli che presentano con sintomi acuti. L’obiettivo dovrebbe essere quello di rimuovere tutte le cisti intatto, [44, 45], ma se ciò non fosse possibile, la cisti e / o dell’ovaio colpito possono essere collocati in un sacchetto protettivo che permette la cisti di essere rotto e svuotato senza contaminazione prima della rimozione .

Qualche polemica circonda l’approccio chirurgico per molto grandi, di aspetto benigno cisti ovariche. L’approccio tradizionale sia stato un lungo, incisione mediana per consentire la rimozione della cisti intatto e dell’ovaio. Alcuni ora promuovere un approccio laparoscopico con drenaggio della cisti, permettendo l’ovaio di essere rimosso attraverso una piccola incisione. [46] Il lato negativo di questo è il potenziale per la cisti versare cellule tumorali nella cavità addominale. La laparoscopia è ora utilizzato per rimuovere le piccole cisti ovariche cancerose medie dimensioni (fino a circa 12 cm) e per mettere in scena il cancro ovarico.

Asportazione di una ciste benigna sola, ad esempio un dermoide o cisti funzionale o un endometrioma-con la conservazione dell’ovaio può essere eseguito in pazienti che desiderano ritenzione delle loro ovaie per la fertilità futuro o per altri motivi.

Uno specialista di cancro ginecologico dovrebbe essere disponibile per aiutare con qualsiasi paziente che subisce un intervento chirurgico per una cisti ovarica potenzialmente maligne. Quando possibile, il paziente deve consultare lo specialista prima di un intervento chirurgico per consentire a tutti i problemi da affrontare. Questo permetterà l’intervento appropriato per essere eseguito su pazienti trovati ad avere il cancro.

A lungo termine di monitoraggio

I tempi di assistenza ambulatoriale per i pazienti con cisti ovariche dipende dallo stato di età e la gravidanza della paziente specifico. Nei pazienti in stato di gravidanza, cisti ovariche più risolvono in gestazione 16-20 settimane.

I pazienti con cisti ovariche benigne, appare che sono uniloculare e più piccolo di 5-6 cm di diametro richiedono alcuna ulteriore follow-up per la cisti durante la gravidanza e richiedono solo le visite prenatali di routine. Nei pazienti non in gravidanza e nei pazienti dopo la gravidanza, queste cisti possono essere seguiti con gli ultrasuoni di serie.

Cisti ovariche che sono fortemente suggestivi di malignità o che sono più grandi di 8-10 cm di diametro, sono sintomatici, o che sono ad aumentato rischio di torsione, la rottura o l’ostruzione del lavoro sono più propensi a richiedere un intervento chirurgico [49]; essi necessitano di un follow-up più urgente con un ostetrico e, possibilmente, un approccio multidisciplinare in modo tempestivo.

Se è richiesto un intervento chirurgico, è più vantaggiosa per eseguirla nel primo secondo trimestre, come il rischio di aborto spontaneo durante questo periodo è inferiore rispetto al primo trimestre. E ‘meglio evitare l’intervento chirurgico durante il terzo trimestre, se possibile, per evitare che indurre parto pretermine e per evitare problemi tecnici nel trattare con un utero più grande.

In pazienti post-parto, la dimensione e la complessità della cisti ovarica e il livello CA125 sono utilizzati per determinare gestione. cisti unicamerali che sono più piccoli di 5 cm di diametro devono essere monitorati con studi ecografia e CA125 transvaginale ad intervalli di 6 mesi. cisti ovariche complesse che sono più piccoli di 5 cm di diametro, in presenza di normali livelli di CA125 (definiti come lt; 35 U / mL) deve essere monitorata in 4 settimane con ripetizione ecografia e studi CA125. La chirurgia può essere indicata per i tumori ovarici complessi che sono più piccoli di 5 cm di diametro quando i livelli di CA125 sono elevati (gt; 35 U / mL) e per i tumori complessi più grandi di 5 cm di diametro. [18]

Related posts

  • I fatti circa cisti ovariche, cisti su utero e le ovaie.

    Le ovaie (OH-Vuh-Reez) sono una coppia di organi del sistema riproduttivo femminile. Si trovano nel bacino, uno su ogni lato dell’utero. L’utero (YOO-tur-UHSS) è il vuoto, …

  • Quali sono le cause cisti sulle ovaie I …

    Quali sono le cause cisti sulle ovaie? Mestruale dolore può essere segni precoci di cisti sulle ovaie cisti può apparire in varie parti del corpo, non solo nel grembo materno. Ci sono cisti si trovano in seno, …

  • Il trattamento per le cisti dermoidi in ovaie

    Una cisti dermoide si riferisce ad un teratoma cistica o un tumore incapsulato, che è generalmente benigna e non cancerose. La cisti dermoide contiene tipicamente tessuti maturi o la pelle, che contiene …

  • Il trattamento per le cisti dermoidi in ovaie

    Siete affetti da sindrome di cisti ovarica? O si fa a sapere chi è? Qualunque cosa sia, potreste essere sorpresi di scoprire che ci sono milioni di donne provenienti da tutto il mondo che …

  • Trattamento per le cisti ovariche, la medicina per le cisti sulle ovaie.

    Quali sono cisti ovariche? Di fretta? Clicca qui per saperne di più sul trattamento per le cisti ovariche. Quali sono le cause cisti ovariche? Quali sono i sintomi? Alcuni dei sintomi di cisti ovariche includono …

  • Quali sono le cause cisti sulle ovaie

    Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è una causa comune di infertilità nelle donne. Le donne possono sviluppare PCOS se ci sono troppi ormoni maschili nei loro corpi e non abbastanza ormoni femminili. Questo…